Filippo Rossi

Filippo Rossi

Il pittore Filippo Rossi, uno dei maggiori esponenti dell’arte sacra contemporanea, che da molti anni elabora tematiche attinenti al sacro.
Con opere in collezioni italiane ed estere, è stato il più giovane degli artisti invitati all’incontro
con Benedetto XVI nella Cappella Sistina il 21 novembre 2009.
Nasce a Firenze nel 1970 e abbandona fin da subito la figurazione intorno alla fine degli anni novanta, iniziando la ricerca di un linguaggio più astratto-simbolico. Dal 2004 ha approfondito il tema del Sacro, con la creazione di pannelli di grandi dimensioni definiti icone astratte. Attualmente insegna alla Stanford University dal 1997, collabora con il Museo Pecci di Prato e con l’Accademia di Belle Arti di Firenze e con
il Prof. Mons. Timothy Verdon dal 1997.
Scrive e collabora inoltre con diverse riviste specializzate di critica, storia dell’arte e di design. Ha pubblicato cataloghi di diversi artisti e saggi sulle tecniche artistiche.
Filippo Rossi è considerato uno dei pochi artisti in Italia, a concentrarsi su due temi che sembrano a molti contraddittori: da un lato l’arte sacra, o più precisamente l’arte in contesto cristiano; dall’altro lato, la sua arte è astratta, o più precisamente non figurativa, arte che invece è molto  concreta, perché secondo il pensiero dell’artista mette in evidenza le forme e i materiali.